eMail  |  contatti  |  faq

PLC Siemens S7 serie 1200

 

Caratteristiche
Data Inizio
Id Corso: 00256-PLC1200

Sab  13, 20, 27 Gen 2018
Sab 3 Feb 2018
Orario:  9.00-12.30 / 14.00-17.30
 


 

Descrizione del corso:

Introduzione del concetto della logica programmabile con riferimenti alla logica elettromeccanica.
Concetto dell’auto-ritenuta elettromeccanica portatl alla logica PLC
Descrizione della mappatura del PLC S7 1200
Descrizione degli ingressi e delle uscite
Descrizione delle funzioni elementari del PLC come temporizzatori,contatori.
Funzioni di spostamento dati
Funzioni di comparazione dati
Uso dei FC
Uso degli FB
Creazione e uso dei DB
Uso del touch

Sistemi e concetti di programmazione:
Ciclo allarme
Ciclo 1 pistone
Ciclo manipolatore ad aria.
Uso di interfaccia touch screen ESA

Esercitazioni di programmazione:
Ciclo 1 pistone
Ciclo manipolazione 3 pistoni + manina di presa.

Le esercitazioni potranno essere testate sia tramite una particolare funzione dell’editor CX Programmer
di simulazione on-line e sia tramite un prototipo ad aria presente nel nostro laboratorio.

Al termine verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Sarà disponibile a pagamento un Kit scolastico 

  

Durata28 ore
DocentiPer.Ind. Nicola Carlotto
Sede corsoConsult Srl Via S.Rosa 44, 36010 Zanè (VI)
Quota€ 600,00 + IVA
Rivolto a:Progettisti, programmatori e tecnici di manutenzione, impiantisti, installatori di impianti automatizzati e chiunque sia interessato ad affacciarsi al mondo della programmazione PLC.
Requisiti
necessari:
Conoscenza delle problematiche connesse all’automazione.
Pre-Adesione online al corso »»
Programma

Corso di PLC Siemens S7 Entry level

Programma didattico per il corso Base PLC Siemens S71200.
Il percorso formativo si articola in 4 parti:

PARTE 1
– Parte storico didattica con cenni all’elettromeccanica
– Spiegazione della struttura meccanica del PLC S71200
– Spiegazione della allocazione fisica degli ingressi e delle uscite con relativo cablaggio. (logica PNP- NPN)
– Spiegazione del sistema di lettura a scansione da parte del microprocessore del PLC
– Spiegazione della struttura interna del PLC. (aree di memoria disponibili)

PARTE 2
– Apertura del programma “TIA Portal” ed insegnamento al suo uso.
– Indirizzamento IP della rete.
– Esplorazione delle aree di memoria del PLC
– Creazione di più Blocchi di Programma
– Inserimento di Commenti associati
ai segmenti.
– Inserimento di Commenti associati ai bit e alle word.
– Stesura della prima riga di programma in ladder con riferimento esplicito alle aree di memoria PLC.
– Indirizzamento e battesimo degli ingressi e delle uscite.
– Temporizzatori
– Contatori
– Funzione move ( associazione ai contatori)
– Funzione +
– Funzione-
– Auto-ritenuta tradizionale
– Auto-ritenuta flip flop
– Fronte di salita e di discesa

PARTE 3

– Associazione dei punti sopra per la creazione vari cicli di un pistone pneumatico con due finecorsa.
- Ciclo automatico e manuale
- Ciclo determinazione degli allarmi con accenno alla associazione di un touch screen.
- Prova dei cicli avvalendosi della simulazione in rela time su cpu S71200 disponibili in aula
- Inserimento del programma nel prototipo preposto con relativo collaudo del ciclo.

PARTE 4
- Creazione di un ciclo complesso di manipolazione con un sistema ad aria
- presa pezzo da un nastro di carico, trasporto di tale pezzo in una pressa, attesa della lavorazione della pressa, recupero del pezzo e deposito su nastro di scarico con varianti dovute a nastro scarico occupato.


 

Alla fine del corso lo studente seguendo questo programma didattico ha imparato:
1- Digitare e scorrere il programma TIA Portal
2- Capire l’importanza dei commenti scrivendoli direttamente nei primi passi
3- Dividere il programma in più parti imparando ad usare e a ragionare sulle memorie interne al PLC.
4- Imparare a decodificare le specifiche di un ipotetico cliente e trasformarle in un programma PLC.
5- Costruire un programma abbastanza complesso.


Contattaci per ulteriori informazioni!

Su Indietro